Richiedi un preventivo
Traduzione e internazionalizzazione delle imprese

L’importanza della traduzione nell’internazionalizzazione delle imprese

Le imprese a forte vocazione internazionale si caratterizzano per la volontà di ampliare il proprio mercato all’estero, così da allargare il bacino di utenti e, quindi, il fatturato. Affinché questo sia possibile, occorre mettere in atto una precisa strategia di internazionalizzazione e localizzazione che tenga conto di molteplici aspetti. Tra questi uno da non sottovalutare è certamente quello delle traduzioni tecniche, fondamentali per presentarsi al pubblico straniero in modo corretto.

Affidarsi a una qualificata agenzia di traduzione e a un team esperto di traduttori madrelingua consente alle aziende di comunicare in maniera adeguata con tutti gli attori che animano il contesto globale di riferimento, clienti e fornitori inclusi.

Cosa significa “internazionalizzazione”

Il termine “internazionalizzazione” indica il processo di adattamento di un prodotto, un marchio, un’impresa ad altri ambienti internazionali e ad altre culture e nazioni, al fine di attirare una clientela estera sempre più vasta e accrescere la vendita sul mercato internazionale. Questo processo può riguardare, per esempio, le aziende, le campagne di comunicazione (editoriale e televisiva), le pubblicità, i siti web, le pubblicazioni scientifiche e mediche, ma i campi applicativi possono essere molteplici.

Grazie all’internazionalizzazione, l’impresa che ha concluso il processo può produrre all’estero o vendere i propri prodotti e servizi al mercato straniero, può richiedere finanziamenti esteri o acquistare da fornitori internazionali. In poche parole può creare relazioni proficue con consumatori, istituzioni e partner operanti oltre i confini nazionali.

Per raggiungere questi risultati un ruolo cruciale è svolto dai servizi di traduzione e interpretariato, chiamati ad affiancare l’azienda nella redazione e attuazione di un piano strategico ben definito volto all’internazionalizzazione della stessa.

Il ruolo dei traduttori specializzati

Per il servizio di traduzione e interpretariato professionale non dovrebbe mai essere destinato un investimento misero. Se un prodotto o un servizio fosse descritto in maniera non adeguata, usando cioè una terminologia errata non corrispondente alla lingua del cliente, è possibile che la probabilità di acquisto da parte dei consumatori esteri ne risenta fortemente.

Avere un termine impreciso all’interno della propria comunicazione fa, infatti, apparire l’azienda poco professionale e impreparata ad affrontare il mercato estero in cui desidera entrare o espandersi. Questo significa che la traduzione non deve mai essere considerata un elemento aggiuntivo, perché al contrario può rappresentare una chiava di svolta per i propri guadagni e la propria immagine.

Ogni settore ha la sua terminologia

Ogni settore è caratterizzato da una terminologia specifica, si tratta cioè di lingue speciali alle quali bisogna attenersi in base agli ambiti di riferimento (ad esempio, scientifico, medico, tecnico, legale, giuridico). Che si tratti di tradurre un preventivo o un testo, di inviare un contratto in lingua ad un potenziale cliente straniero o di localizzare siti web o manuali tecnici, è necessario che questa terminologia venga rispettata nella maniera più puntuale e precisa possibile.

Leggi anche: Perché avere un sito tradotto in più lingue è indispensabile

Il traduttore specializzato a cui l’azienda si affida per l’internazionalizzazione non deve solo conoscere l’inglese in modo ottimale, ma anche il linguaggio specifico proprio di ogni lingua straniera nella quale il cliente vuole tradurre la propria documentazione. Questa padronanza linguistica specializzata diventa essenziale per consentire all’azienda di fare business e comunicare in tutte le lingue principali.